venerdì 9 aprile 2010

umani non volano

Ho baciato una stella,
Una stella dalla notte più chiara,
Più serena,
Più gloriosa,
Mai.

Ho toccato una stella
E mi ha scaldato.
Mi ha scaldato con
gambe e mani di fuoco.
Mi ha scaldato con
uno sguardo appassionante.
Mi ha scaldato con la
Luce.

Ho parlato con una stella.
Abbiamo chiacchierato con piacere
Di cose pesanti
Cose vuote.
“io mi conosco”, dice la stella.
“io voglio conoscermi”, penso io.

Sviluppiamo un rapporto strano.
Sono umana.
La stella è celeste.
E non ce ne importa niente.

Dopo poco tempo
Se n’è andato.

Vorrei volare via con lui la prossima volta.
Però
Umani non volano.

Nessun commento:

Posta un commento